Iniezione a secco di reagente

La soluzione SOLVAir® con bicarbonato é basata sull’iniezione a secco nei fumi da depurare di bicarbonato di sodio finemente macinato.

  solvair-products Click to enlarge
solvair-schema-dry-sorbent-injection

Depurazione dei fumi

La composizione dei gas da depurare dipende in gran parte dal processo che li ha generati Comunque, genericamente contengono:

  • polveri (ceneri volanti)
  • compsti acidi: acido cloridrico (HCl), biossido di zolfo (SO2), acido fluoridrico (HF) e ossidi d’azoto (NO and NO2), 
  • metalli pesanti (piombo, mercurio, cadmio, etc.)
  • diossine e furani

Doppia filtrazione

In alcuni casi prima di neutralizzare i gas si effettua una depolverazione primaria (spesso eseguita da un filtro elettrostatico): questa fase capta la maggior parte delle ceneri volanti i e parzialmente i metalli pesanti e i composti organici quali le diossine. Quando i gas sono depolverati prima dell’iniezione del bicarbonato di sodio, si parla del processo SOLVAir® con bicarbonato in doppia filtrazione; negli altri casi, parliamo del processo SOLVAir® con bicarbonato in semplice filtrazione

In una doppia filtrazione il reattivo sulle maniche del filtro si presenta in maniera più omogenea e il trattamento dei gas è migliore, specialmente quando i gas contengono molte polveri. Questo processo permette inoltre un riciclo dei PSR e delle ceneri volanti più economico.

Bicarbonato di Sodio

Il bicarbonato di sodio, stoccato in silo o in sacconi a seconda dell’applicazione é macinato ad una granulometria ottimale ed immediatamente iniettato nei gas.

Reattore

I gas da depurare sono a una temperature superiore a 140°C al punto di iniezione.

Un reattore si usa quando é impossibile avere un tempo di residenza del reattivo nei gas superiore ad un secondo.

Prodotti sodici residui

Il bicarbonato di sodio neutralizza gli acidi presenti nei fumi (in particolare l’acido cloridrico, il biossido di zolfo e l’acido fluoridrico) per formare i relativi sali di sodio (cloruro, solfato, fluoruro e carbonato di sodio) che sono conosciuti complessivamente come Prodotti Sodici residui (PSR). 
Il riciclo dei residui di depurazione é facilitato dal fatto che i differenti tipi (sali residui e ceneri volanti) sono separati.

La doppia filtrazione è in generale la soluzione più economica laddove è possibile riciclare i residui.

Separare i prodotti sodici residui dalla ceneri volanti ne aumenta la possibilità di riciclo in impianti dedicati quali Solval® e Resolest®.