Residui

La soluzione SOLVAir® di riciclo dei PSR* riduce di 10 volte la quantità di residui da mettere in discarica estraendone una soluzione salina che sostituisce una materia prima per alcuni processi chimici.

*Prodotti Sodici Residui (PSR)

solvair-schema-residuals

Negli impianti di valorizzazione energetica dei rifiuti con un sistema di trattamento in doppia filtrazione i PSR raccolti al secondo filtro sono principalmente composti dai sali di sodio cloruro, solfato e carbonato. Questi prodotti sono contaminati da impurità quali: ceneri volanti, carbone attivo, metalli pesanti, micro inquinanti, etc. 

I residui prodotti dai processi di controllo delle emissioni sono considerati come sostanze pericolose.

La Soluzione SOLVAir®

SOLVAY ha sviluppato e brevettato una tecnologia originale che permette di produrre una salamoia depurata adatta a sostituire la salamoia naturale usata negli impianti di produzione di Carbonato di Sodio. Resolest® in Francia e Solval® in Italia, utilizzano industralmente con successo questa tecnologia fin dal 1998.

I PSR sono dissolti con acqua ed alcuni additivi a pH controllato, quindi la soluzione è filtrata. La parte insolubile contenente le ceneri volanti, il carbone attivo e gli idrossidi dei metalli pesanti è rimossa dalla soluzione restando nel filtro.

La salamoia grezza passa attraverso una colonna di carboni attivi che eliminano le materie organiche residue. Le ultime tracce di metalli sono rimosse per mezzo di resine a scambio ionico. La salamoia purificata è quindi riutilizzata nella produzione di carbonato di sodio.

Il processo non produce alcun effluente liquido; le acque di lavaggio del filtro e di rigenerazione delle resine sono riutilizzate nel processo.
 
I solidi filtrati (che comunque costituiscono solo da 2 a 4 kg/t di residui finali) sono messi in una discarica autorizzata.