I.V.O.O. Dati principali

  • 15 anni di collaborazione, dal 2004 usando SOLVAir® SB 0/3 (prodotto premacinato a base di bicarbonato)

  • 63.000 tonnellate di rifiuti/anno inceneriti

  • Oltre 8500 ore di funzionamento 

  • 31.000 MWh di elettricità e 8000 MWh di calore prodotti all’anno

  • Inquinanti da abbattere: HCl, SO2, NOx

  • Sede dello stabilimento: Belgio

    Ottobre 1, 2020

    Webinar - Flue gas cleaning in Waste to Energy plants

    Discover

    Le esigenze di I.V.O.O.: efficienza dei costi e adattabilità

    15 anni di collaborazione con Solvay

    Il consorzio per la gestione dei rifiuti di Ostenda e Ommeland, sulla costa belga, produce energia da rifiuti dagli anni Ottanta. L’azienda lavora con SOLVAir® da 15 anni e le sue esigenze durante questo periodo si sono evolute.

    Conformarsi alle normative su HCl, SO2 e NOx e ridurre i costi

    In questo lasso di tempo l’azienda ha dovuto rispondere a normative sempre più severe riguardanti le sue emissioni, in particolare biossido di zolfo (SO2), ossidi di azoto (NOx) e acido cloridrico (HCl), mentre i rifiuti diventavano man mano sempre più inquinanti (specialmente i picchi di HCl dovevano essere controllati meglio). Oltre a tutto ciò, c’era l’esigenza di ridurre il costo totale di possesso del trattamento fumi, abbinato alla volontà di migliorare l’efficienza energetica dell’impianto.

    Apporto di rifiuti variabile in un’area turistica

    Ulteriori problemi specifici di questo ambiente comprendono un input di rifiuti estremamente variabile, in termini sia di qualità che di quantità, a causa della natura turistica della costa belga, in combinazione con limiti per le emissioni di NOx molto bassi imposti dalla regione Fiandre e con la taglia relativamente modesta dello stabilimento (circa 63.000 tonnellate di rifiuti inceneriti e 31.500 MWh di elettricità prodotta all’anno), che rendono ancor più complicato mantenere la redditività di questa attività di termovalorizzazione sul lungo periodo.

     

    Cosa fornisce SOLVAir® a I.V.O.O.

    Bassi investimenti e manutenzione, elevato abbattimento di SOx

    Il primo vantaggio di questa soluzione è che non sono stati necessari gravosi investimenti per installare e far funzionare il sistema per il trattamento fumi di SOLVAir®, che tratta fumi sempre più acidi conformemente con i limiti attuali e futuri di emissione. Inoltre, al contrario di uno scrubber a umido o dell’iniezione a secco di calce e grazie al suo funzionamento semplice e senza problemi, la soluzione non consuma acqua. Pertanto non produce reflui, facilitando la manutenzione e le operazioni, riducendo significativamente i costi di processo. Per di più, offre risultati superiori nell’abbattimento degli SOx senza causare perdite di energia attribuibili al trattamento fumi. 

    Innovazione ed esperienza per una soluzione su misura

    SOLVAir® ha fornito tutta l’assistenza tecnica necessaria per ottimizzare l’installazione, grazie alla nostra esperienza di lunga data e alla nostra rete di esperti. Per esempio, nel 2014, d’accordo con I.V.O.O., SOLVAir® ha deciso di passare a un reagente “pronto per l’uso” per il sistema di trattamento fumi dell’impianto. Dati i requisiti in termini di limiti di emissioni e massimizzazione dell’output energetico, era la soluzione giusta.

     

    I vantaggi per I.V.O.O.

    Flessibilità e semplicità per l’eccellenza operativa

    Con l’installazione della nostra soluzione, il termovalorizzatore di Ostenda ha ottenuto la massima flessibilità per il suo trattamento fumi e la miglior esperienza operativa possibile.

    Da ricordare (il contesto è importante!): siamo in un’area turistica con rifiuti variabili.

    Miglioramento dei costi e dell’efficienza energetica

    Grazie al suo processo di abbattimento degli NOx a bassa temperatura (180-190°C, il che comporta che i fumi non devono essere ri-riscaldati per eliminare gli ossidi d’azoto) SOLVAir® ha anche migliorato con successo l’efficienza energetica dell’impianto e ridotto i suoi costi di conduzione.

    Energia verde per il riscaldamento locale

    Infine, il calore delle emissioni è stato valorizzato in modo più efficiente iniettandolo nella rete locale di riscaldamento usata dai vicini insediamenti industriali.

    “Facendo i giusti investimenti, fra i quali l’installazione di SOLVAir® S300 dal 2004 e il passaggio a SOLVAir® SB0/3 dal 2014, I.V.O.O. ha potuto mantenere la sua installazione aggiornata, conforme a tutte le normative, e comunque redditizia.”

    Fons Doms, Direttore I.V.O.O.

    “Nell’ultimo decennio, Solvay ha costruito una robusta partnership tecnica con I.V.O.O. Gli esperti tecnici e commerciali di SOLVAir® hanno prestato attenzione alle esigenze del cliente e fornito le soluzioni su misura adatte ad assicurare che operi in modo sostenibile nel lungo termine.”

    Jean Pascal Balland, SOLVAir® Solutions Head of Sales

    Requisiti normativi nella regione delle Fiandre, Belgio

    • BAT (Best Available Techniques)
    • AEL (Associated Emission Limits) secondo le BREF dell’UE

     

    I risultati della soluzione SOLVAir® con DSI nell’impianto I.V.O.O.

    Concentrazioni specifiche
    mg/Nm³, secco, 11% 02
    Fumi non trattati
    (Media / Max)
    Media giornaliera Normativa
    (media su 24)
    Polveri   < 1 10
    HCl 1400 / 5000 6 10
    SO2 300 / 400 7 50
    NOx 200 / 400 90 100
    HG2   0.006 0.05
    PCDD/F3   < 0.003 0.1