L’impianto industriale e SOLVAir® - Dati principali

SOLVAir-case study-Torrelavega plant
  • 1,1 kg di bicarbonato di sodio consumato per tonnellata di vapore prodotta

  • Polveri nei fumi: meno di 5 mg/Nm3, secco, 6% O2

  • SO2 nei fumi: 190 mg/Nm3, secco, 6% O2

 

Le esigenze del cliente - Solvay: depurare per essere conformi

Depurare polveri e SO2

La sodiera Solvay di Torrelavega nella Spagna settentrionale, doveva trattare i fumi delle sue caldaie a vapore alimentate a carbone per conformarsi alle normative. Data la natura del combustibile, lo scopo del trattamento fumi era l’abbattimento di SOx e dust.

 

Cosa ha fatto SOLVAir®: installazione di un impianto completo per il trattamento fumi

Inizialmente equipaggiate con elettrofiltri per rimuovere le polveri dalle emissioni, le caldaie sono state rimodernate nel 2018 con un impianto di desolforizzazione che inietta quantità accuratamente controllate di bicarbonato di sodio, prodotto dall’impianto stesso, negli scarichi della caldaia.

Ottimizzazione delle quantità di reagente

Per completare l’impianto sono stati installati due silos (uno per il reagente e uno per i residui), tre macine e due filtri a manica con ventole di estrazione. Per l’iniezione di reagente a secco vengono usati ugelli brevettati SOLVAir® per ottenere una miscelazione ottimale, che permette di trattare i fumi con un eccesso estremamente contenuto di reagente (prossimo al rapporto stechiometrico).

Operare entro i limiti di legge è facile

Il risultato è che i fumi dell’impianto, per quanto riguarda sia polveri che SO2, hanno raggiunto con successo valori inferiori ai limiti di legge: 5 mg/Nm3 per le polveri, quando la legislazione richiede di non superare i 10 mg/Nm3, e 190 mg/Nm3 per gli SOx, dove il massimo legale è 200 mg/Nm3.

 

I vantaggi per il cliente, Solvay: la conformità abbinata all’efficienza

Il vantaggio principale di installare l’impianto di trattamento fumi di SOLVAir® è stato che la sodiera si è pienamente conformata alle normative. Ma un vantaggio aggiuntivo è stato l’abbassamento dei costi di conduzione dell’impianto, grazie all’elevata efficienza e basso eccesso di reagente, che permette di ridurre i costi logistici.

“L’installazione di desolforazione, basata sull’iniezione a secco di bicarbonato di sodio, prodotto sul posto, è stata avviata velocemente e senza problemi per entrambe la caldaie a carbone. I risultati dell’impianto di desolforazione sono in linea con le nostre aspettative per il progetto”.

Luis Gastón - responsabile del Servizio Utilities presso Solvay Torrelavega