Salonit Dati principali - Giugno 2019

  • Abbattimento fino al 99% di SO2 nelle emissioni 

  • Meno di 6 mesi fra prove iniziali e piena operatività

  • Reso possibile passaggio a combustibili alternativi fino al 100%

 

Le esigenze di Salonit: usare combustibili alternativi limitando le emissioni

Alternare i combustibili riducendo i costi di manutenzione

Il nostro cliente è un produttore di cemento in Slovenia. Dopo le prove iniziali, il sistema di trattamenti fumi è stato implementato completamente nel 2018. Il loro problema era la possibilità di far funzionare la fornace (il grande forno dove si calcina il calcare per produrre il cemento) con combustibili alternativi, evitando la formazione di sali alcalini , causa di blocchi. In effetti, miravano a espandere la loro capacità produttiva alternando i combustibili e riducendo i costi di manutenzione, in un’unica soluzione. 

Assicurare la conformità alle normative UE

La produzione del cemento è un’attività che richiede di ottemperare a severe normative riguardanti le emissioni in atmosfera, come il documento BREF dell’UE, che stabilisce limiti al camino per le emissioni di biossido di zolfo (SO2). Si tratta delle stesse normative che si applicano al settore della termovalorizzazione

 

Cosa ha fatto SOLVAir® per  Salonit?

Una soluzione semplice e pronta per l’uso

La fabbrica ha installato un sistema di bypass per i fumi di scarico che richiede di trattare i fumi prima di emetterli dal camino. Per poter minimizzare il costo degli investimenti del trattamento fumi e rendere la nuova soluzione operativa nel più breve tempo possibile,  SOLVAir® ha proposto la sua soluzione pronta per l’uso, resa semplice dal fatto che si potevano riutilizzare dei silos di stoccaggio già esistenti.

SOLVAir®, l’unico fornitore che combina efficienza e bassi investimenti

SOLVAir® è stato l’unico fornitore in grado di offrire un reagente efficiente, il bicarbonato di sodio, che ha permesso all’impianto di implementare la sua soluzione con bypass nel rispetto dei requisiti per le emissioni senza necessità di importanti investimenti. Altre soluzioni concorrenti richiedevano gravosi investimenti o non erano abbastanza efficienti nell’abbattimento della SO2.

 

I vantaggi per Salonit

Rendere possibile il passaggio a combustibili alternativi

In conclusione, adottando la soluzione SOLVAir®, il cementificio sloveno ha ottenuto una maggior flessibilità nel mix di combustibili, che era il problema di partenza, assicurando in tal modo la sostenibilità a lungo termine dell’attività.

Abbattimento di SO2 incrementando la capacità produttiva

A meno di sei mesi dalle prime prove di trattamento fumi, il cementificio ha potuto sostituire fino al 100% del suo input energetico con combustibili alternativi abbattendo al tempo stesso fino al 99% delle emissioni di SO2 e mantenendo le operazioni a pieno regime, anche aumentandone la capacità.

“Grazie al supporto dedicato e alla reattività dei team Solvay incaricati delle prove abbiamo potuto valutare molto velocemente la fattibilità tecnica della soluzione proposta e compreso come gestire i relativi adattamenti operativi. Ora siamo soddisfatti delle soluzioni proposte; il nostro feedback su questa esperienza è molto positivo.” 

M. Benedejcic - Head of Investments

I requisiti normativi in Slovenia

  • BREF Cemento

  • Limiti di emissione al camino WI (UE): 50 mg/Nm³ SO2, usando combustibili alternativi per la fornace