La Méridionale - Dati principali - 2019

  • La Méridionale è la prima compagnia navale ad aver equipaggiato le proprie navi con filtro antiparticolato
  • Il livello di SO2 ottenuto è conforme a MARPOL 2020 (0.5%) e SECA (0.1%)
  • Il 99,9% del particolato (<PM1) è stato abbattuto

"I risultati sono inconfutabili: questo processo va ben oltre i requisiti normativi di MARPOL 2020 grazie all’eliminazione del 99,9% delle polveri fini e ultra-fini, oltre agli ossidi di zolfo."

Benoît Dehaye, Managing Director de La Méridionale.

Le esigenze de La Méridionale

La Méridionale è una compagnia navale francese con sede a Marsiglia che fin dal 1937 gestisce un servizio di traghetti verso la Corsica, trasportando 278.200 passeggeri all’anno.

Anticipare le normative IMO 2020 per gli SOx e le future norme sul particolato

Dal 1 gennaio 2020 l’Annesso VI delle normative Marpol dell’International Maritime Organization limiterà il contenuto di zolfo negli oli combustibili pesanti allo 0,5% in tutte le acqua terrestri, escluse le Emission Control Areas (ECA) dove è già imposto un limite di 0,1%. Fino ad allora, il limite generale era fissato a 3,5% (1,5% per le navi passeggeri).

Alleggerire l’impronta ambientale con una soluzione economicamente efficiente

La Méridionale cercava un modello economico praticabile che permettesse di usare combustibile con alto tenore di zolfo e allo stesso tempo conformarsi alle normative per il controllo dell’inquinamento atmosferico per gli SOx, anticipare le prescrizioni sui PM e anche diminuire l’impatto sull’ambiente.

Rassicurare la popolazione locale

La Méridionale desidera anche tranquillizzare gli abitanti delle zone portuali di Marsiglia e della Corsica, preoccupati per i rischi per la salute da inquinamento atmosferico causato dal traffico di traghetti. L’emissione di particolato è specialmente problematica, dato che la sua inalazione può aumentare i rischi di malattie respiratorie, patologie cardiovascolari e problemi dermatologici.

 

Cosa ha fatto SOLVAir® Marine per La Méridionale?

Installazione di un sistema per l’abbattimento di SOx e particolato sulla Piana

Il team di SOLVAir® Marine ha facilitato la collaborazione di tre partner: Solvay, Andritz e La Méridionale. Il risultato di questa collaborazione è l’installazione sulla nave PIANA del primo sistema nel mondo per il trattamento a secco dei gas navali esausti. Con la sua esperienza trentennale, Solvay ha fornito il supporto tecnico durante le fasi di ingegnerizzazione, costruzione e operativa, con un focus specifico sull’iniezione a secco del reagente; Solvay ha anche fornito il reagente a base di sodio e gestito in sicurezza i residui. Andritz ha progettato, costruito e messo in opera gli equipaggiamenti, integrati sulla nave sotto la responsabilità de La Méridionale.

Sei mesi di prova coronati dal successo

Piana è la prima nave equipaggiata con la soluzione di SOLVAir® Marine. I team di SOLVAir® Marine, rappresentanti di Andritz e de La Méridionale hanno condotto una prova di 6 mesi per testare l’efficienza della soluzione sulle navi azionate da motori HFO - olio combustibile pesante ad alto tenore di zolfo.

 

Discover SOLVAir® Marine solution

    <0.1%
    emissioni di SOx

    I vantaggi per La Méridionale

    Installazione semplice in sole due settimane

    L’installazione sulla Piana del sistema per il trattamento a secco dei gas di scarico ha richiesto solo due settimane e non ha richiesto il ricovero in bacino di carenaggio. Dal momento che i reagenti  a base di bicarbonato e sodio di SOLVAir® sono sicuri e facili da maneggiare, gli operatori usano questa tecnologia senza particolari problemi.

    Nessuno scarico in mare

    Poiché SOLVAir® Marine offre un sistema per l’abbattimento di SOx e particolato che non genera effluenti liquidi, non vengono scaricati inquinanti nel mare.

    Miglior abbattimento del particolato 

    Con questa installazione, le emissioni di SOx sono ridotte sotto lo 0,1% (il limite IMO è 0,5%). Nessun pennacchio di fumo è visibile.

    "Non è la prima volta che La Méridionale fa innovazione per l’ambiente, e ciò è sempre una grande fonte di orgoglio per i nostri equipaggi. Questa prova fa parte della nostra strategia di sviluppo e fa seguito alle azioni intraprese nel corso di molti anni per alleggerire la nostra impronta ambientale. Dopo aver limitato le nostre emissioni in banchina, soprattutto grazie all’elettrificazione delle nostre navi, stiamo facendo ricerca sulle soluzioni per limitare le emissioni a mare"

    Benoît Dehaye, Managing Director de La Méridionale.

    I requisiti normativi per l’industria marittima

    • MARPOL 2020: SOx <0.5 %
    • Sulfur Emission Control Areas (SECA): SOx <0.1 %

    Le linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità

    L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha a sua volta stilato una serie di linee guida riguardanti le polveri sottili, comprendente i PM 2,5 e PM 10 < 10mg/m3 per coprire l’esposizione a breve e lungo termine, che vanno oltre queste raccomandazioni.

     

    In conseguenza, il sistema sviluppato da SOLVAY e Andritz, e la nave Piana, sono stati certificati e autorizzati a usare questo sistema per ottemperare alle normative IMO:

    • MED, certificato Modello G emesso il 21.6.2019